fcfn.asd@gmail.com

I Nostri Campioni

Lorenzo Mancinelli

Assoluto BodyBuilding
Età: 26
Altezza: 173 cm
Peso Gara 73 Kg
Peso Off Season 77,8 Kg
Anni di allenamento 3
Background Sportivo Calcio – Nuoto – Pallavolo
Mi presento, mi chiamo Lorenzo Mancinelli, classe 1992.
Sono medico a tempo pieno in continuità assistenziale e contemporaneamente frequento il corso di formazione in medicina generale in Emilia Romagna.
da svariati anni coltivo la passione per l’alimentazione, il bodybuilding, la salute in generale e lo sport sano.
Ho iniziato a fare palestra dagli anni del liceo barcamenandomi tra schede in monofrequenza e esercizi visti su youtube, per poi condire il tutto con un addestramento sul campo dei “Bro” delle varie palestre frequentate.
Tutto questo fino a circa l’età di 22 anni, momento in cui ho iniziato a fare le cose maggiormente sul serio, con la voglia di apprendere e migliorare davvero leggendo e documentandomi sulla parte riguardante l’allenamento ed il Resistance Training. 
Sono fortunato nel poter sottolineare di condividere da tre anni questo percorso con la mia fedele compagna di vita e allenamento, Francesca.
È approssimativamente dallo stesso periodo di tempo che ho iniziato a fare le cose sul serio in allenamento e in tutti questi anni siamo rimasti accanto l’uno accanto l’altra, senza mai smettere di supportarci. Insieme al mio preparatore Niccolò Liani siamo riusciti a “modellare e plasmare” il mio fisico al punto da poter dire “proviamoci”. 
Proviamoci è stata la frase culmine di un percorso maturato negli anni, in cui vedevo da lontano i bodybuilder italiani e stranieri NATURAL calcare i palchi pensando “non salirò mai lassù” oppure “chissà cosa c’è dietro, non ce la farò mai”.
E’ stata una combinazione di fortuna (quella che ci vuole sempre nella vita) e spinta da parte della mia compagna a farmi dire “Proviamoci!”.
La fortuna è stata anche quella di aver accompagnato il nostro preparatore alle gare dello scorso anno, cosa che mi ha permesso di notare come l’atmosfera che si respira ed il contesto in cui si svolgono le gare di bodybuilding fanno la metà del gioco.
Con questo voglio dire che in alcuni eventi c’è “tanto fumo e poco arrosto” secondo il mio modesto punto di vista, c’è poca attenzione al tuo nome, sei solo un numero tra moltissimi e c’è forse anche una scarsa consapevolezza sul come eseguire controlli antidoping o valutare gli atleti che partecipano alle gare. 
Tuttavia la nascita della FCFN e di altre federazioni negli ultimi anni mi ha fatto notare come ci potesse essere ancora la possibilità di essere giudicati come atleti ma soprattutto persone che hanno seguito un percorso lungo fatto di sforzi, sudore e dedizione. 
Già conoscevo Cristian Guastella e Daniela Camboni per la loro dedizione nel raggiungere forme strepitose in gara, allenandomi e studiando a Bologna era impossibile non conoscere i loro nomi nel panorama della cultura fisica del bodybuilding, pertanto decidemmo insieme al mio coach di tentare l’esordio ed il debutto sul palco in questa federazione che ci ispirava fiducia.
Ebbene l’esperienza si è rivelata più che soddisfacente, già a partire dalle selezioni di Monticello in cui ho avuto la possibilità di trovarmi in un backstage con atleti con condizioni strabilianti a dir poco e masse più che soddisfacenti.
Quella giornata mi è servita moltissimo come esperienza di crescita personale oltre che per capire i punti sui quali lavorare e limare, potendomi tra l’altro confrontare con molti altri atleti conversando e scambiandoci pareri in un clima davvero confortante e di tranquillità.
Forse tranquillità, solidarietà e condivisione sono le parole chiave che utilizzerei per descrivere le sensazioni provate nel gareggiare sia a Monticello che a Bologna, son state giornate passate velocissime, tra persone socievoli, atleti di grande livello e amici e parenti venuti per vedermi anche da lontano. 
L’organizzazione del palco, della lista delle categorie, delle luci, del backstage (ampi spazi per tutti) sono state curate nei massimi dettagli nonchè la serietà utilizzata nel giudicarci, con pose tenute fino a sgocciolare sul palco. Tuttavia per concludere mi sento di dire che ne è valsa davvero la pena e consiglio a qualunque ragazzo/ragazza che ammirano il bodybuilding di fare una esperienza del genere e di provare in FCFN per la pulizia dell’ambiente e l’aria di “famiglia” che si respira. Tra l’altro come atleta vincitore dell’assoluto e della PRO card mi è stata data la possibilità di partecipare ai mondiali DFAC che si terranno a Miami il 26 Ottobre prossimo, pertanto spero di tenere alto l’onore italiano e di portare un gran bello spettacolo in quel di Miami.

Valentina Benatti

Assoluto FIGURE

 

Età: 
Altezza: 163 cm
Peso Gara 53 Kg
Peso Off Season 60 Kg
Anni di allenamento 19mesi 
Background Sportivo Zumba – GAG – Allenamento Funzionale
Mi chiamo Valentina Benatti, ho 32 anni e vivo in un piccolo paesino in provincia di Ferrara.
Ho iniziato ad  allenarmi in sala pesi da settembre 2017 un po’ così a caso, poi ho iniziato la mia preparazione seguita da Denis Kokanovic a febbraio 2018.
Ho studiato naturopatia ad indirizzo psicosomatico e mi sto formando come personal trainer.
Con Fcfn ho avuto il mio battesimo da palco, e non potevo trovare associazione migliore per esordire. Mi sono sentita fin da subito accolta e come in famiglia, sono stata trattata con professionalità ed empatia nello stesso tempo.
Che dire? Ampi backstage, servizi convenzionati (trucco, parrucco, tanning) di ottima qualità e prezzo accessibile, clima disteso e allegro, sana competitività. Ho deciso di partecipare ai mondiali della Dfac dopo la vittoria della pro card, la federazione si è sempre resa disponibile per qualsiasi dubbio e chiarimento rispetto all’avventura americana.
Poi altri aspetti fondamentali: la trasparenza e la chiarezza, sia nei criteri di giudizio spiegati nel sito che alla riunione preliminare alle gare alla quale ho partecipato mesi prima della competizione.
È stato di grande aiuto per il mio percorso poter ottenere consigli immediati dai giudici di gara una volta scesi dal palco, la stessa sera.
Gentili, competenti… umani.
FCFN è davvero un’associazione di atleti per gli atleti, non solo sulla carta, ma di fatto.

Alessio Matacera

BodyBuilding pesi Leggeri
Età: 41
Altezza: 170 cm
Peso Gara 66 Kg
Peso Off Season 70 Kg
Anni di allenamento 21
Background Sportivo Atletica leggera 100/200mt

Ciao, mi chiamo Alessio Matacera, sono di Soverato una bellissima cittadina della costa Jonica Calabrese.
Sono laureato in Economia e Gestione Aziendale con il massimo dei voti e menzione speciale, tecnico informatico, ma la mia passione è sempre stata altrove.
Sono entrato in una sala pesi nel lontano ‘97, merito del mio amico Vito, e da allora non ci sono più uscito!
Ho passato i miei primi 10 anni di allenamento cercando di imparare qualcosa da chi si allenava al tempo ad alti livelli.

Osservavo, osservavo, e ancora osservavo.. Facile ora, c’è internet e si ha tutto pronto e confezionato, ci sono i gruppi Facebook dove grandi preparatori condividono le loro idee e parte dei loro programmi, c’è chi ti fa le consulenze, etc etc.
Ai miei tempi non c’era nulla di tutto questo, soprattutto dalle mie parti. Mi sono sempre allenato da solo, provando e sbagliando, gettando al vento anni e anni di allenamenti e dieta sconsiderate.
Nel 2008 ho iniziato a frequentare BodyWeb, là ho conosciuto gente che poi è diventata famosa, ne è passato di tempo eh..
Mi sono sempre allenato per me stesso, lo ripetevo a tutti.
Già nel 2008 mi dicevano “ma fattela una garetta giusto come soddisfazione personale”.
Ma io testardo dicevo che il mondo delle gare non mi interessava, che non ero il tipo da stare su un palco a posare davanti tanta gente.
Sono timido dicevo.. Ma poi nel 2016 il mio amico Roberto finalmente mi convinse, mi decisi a gareggiare per la prima volta.
E la prima gara non si dimentica mai!
Stare su un palco e sentire l’avversario che ti sfiora il braccio in un doppio bicipite ti dà un’adrenalina pazzesca!
L’anno scorso feci la pazzia, andai fino a Cesena per una gara, cosa che a pensarci qualche anno fa sarebbe stata fantascienza pura! Feci secondo. Quest’anno poi è stato magico, 3 gare, 6 categorie e 6 primi posti. Quando l’anno scorso Stefano iniziò a “reclutare” gente per la nuova nata FCFN, mi convinsi subito che dovevo farci parte assolutamente.
Mi preparai per la selezione Sud italia di Polignano a mare non tanti mesi prima, perchè non ero tanto convinto di andarci, avevo quasi timore, mi decisi poche settimane prima nonostante avevo fatto il bonifico per l’iscrizione da tempo.
Mi prestò la macchina mia sorella e ci andai con il mio amico Andrea. Quando arrivai li vidi, erano lì i campioni che vedevo postare i video e le loro foto sui social.
Mi fecero sentire a mio agio, e vinsi le due categorie sul palco di un teatro magico.
A quel punto mi convinsi, me la posso giocare, e tornato a casa la sera stessa acquistai il volo per Bologna, perché non potevo certo mancare a quella festa.
Quel giorno c’erano tutti i grandi del giro Natural, e io ero con loro, gente alla mano che mi fece sentire a mio agio subito, non cito i nomi perché sarebbero troppi davvero..
insi anche qui le due categorie, una delle due è stata una vera guerra! All’assoluto feci terzo, ero convinto di poter vincere anche quella.
Alfredo mi disse che avevo la condizione migliore del lotto ma che mi penalizzò un pò il volume della schiena, ma io ero felicissimo uguale di essere stato su quel palco, con quel pubblico, con gli altri ragazzi, in quella bellissima serata che non dimenticherò mai.

Melanie Pfeifer

Vincitrice Premio Best Poser
Età:

37

Altezza: 164 cm
Peso Gara55 Kg
Peso Off Season60 Kg
Anni di allenamento2
Background SportivoDanza – Nuoto – Corsa

Sono Melanie
Ho 37 anni, sono sposata e ho 3 figli,
Questa immagine e’ stata scattata a Giugno 2019, durante il campionato italiano FCFN.
Rispecchia me stessa nel mio IO piu’ profondo, quello che si lascia andare, quello pazzo, quello che quando sente la musica non puo’ stare fermo….

Ho sempre fatto sport, danza, nuoto, corsa, dopo le gravidanze sono arrivata a 90kg.
Per una donna energica come me portare un peso simile addosso era insostenibile, cosí, piano piano, i chili di troppo li ho bruciati, con dieta e allenamento, prevalentemente di Endurance…
Tornata al mio pesoforma mi sono trovata molla e svuotata, cosí ho iniziato a fare pesistica….
e nel giro di pochi mesi sono riuscita insieme al mio coach a trovare una notevole forma, una forma che poi ho provato a portare in gara.
E’ stata un’ esperienza molto appagante, oltre al risultato ho portato a casa una cosa ancora piu’ importante….
ho conosciuto un lato di me che non sapevo….
una parte su cui lavorare…per crescere ancora…
Perche’ questo penso sia il senso della nostra vita, crescere, essere in continua evoluzione,….
fare, buttarsi, provare, rischiare…..andare oltre alle nostre paure…
ed e’ lí…dall’altra parte che troveremo noi stessi, e la nostra felicita’…!❤

Massimo Palmieri

Classic Physique
Età:25
Altezza: 181 cm
Peso Gara:81 Kg
Peso Off Season:86 Kg
Anni di allenamento:3
Background Sportivo:Judo – Calcio – Pesistica – Vela – Surf da onda.

Sollevatore, culturista , velista , surfista da Onda…
Sono Massimo Palmieri atleta di Natural bodybuilding vivo in una famiglia dove si respira ferro…
Mio padre sollevatore più volte campione italiano, Velista Olimpionico, faceva 175kg x 10 Reps di panca piana ed aveva un 50 cm di braccio ….
Mia mamma culturista più volte campionessa Italiana,europea ad un soffio dai mondiali NABBA 1986 ma lei era una delle poche forse l unica Naturale…
Sono cresciuto in palestra…
Mio papà da subito mi insegno tutto…
Mi avvicinai alle competizioni del Natural bodybuilding per caso …un mio amico Alessandro Galvani nel 2016 mi disse “vieni a vedere il campionato italiano”
Vidi fisici statuari, non credevo ai miei occhi..continuavo a dirmi impossible che siano naturali…
Cosi iniziai anche io a prepararmi…
In un anno cambiai tantissimo…
Incominciai a crederci, ogni volta che ero sotto quel bilancere mi immaginavo trasformato …
Nel 2019 lessi di FCFN cultura fisica natural e la nascita della categoria Classic Physique …
Credo fortemente che l’Italia possa diventare il futuro del natural bodybuilding…
Lavoro per Estgarda scuola di Vela Etica e motivazionale di mio padre , imbarchiamo oltre 2000 ragazzi ogni anno “La barca a vela, intesa come strumento di crescita e conoscenza è la nostra palestra di pensiero. “
Collaboro con la Palestra Centro forma Evolution ed a breve collaborero anche con La Palestra Strong For Real Valpolicella…

“Vedo l’allenamento come una fase zen, l’opportunità di essere nel posto giusto al momento giusto”
“My training is one of my favorite meditation”

Palmares
2 posto categoria Bb junior Gran Prinx Nord Italia NBFI 2017
4 posto categoria BB junior campionato italiano NBFi 2017
1 posto categoria BB junior trofeo città del santo Wabba world Natural 2018
2 posto Campionato Triveneto wabba world Natural categoria Classic 2019
2 posti Slezione Nord Categoria Classic FCFN cultura fisica natural 2019
1 posto campionato italiano classic Physique Fcfn cultura fisica natural 2019
1 posto campionato italiano wabba world natural classic Physique 2019

Barbara Albo

Figure Tall
Età:29 anni
Altezza: 167 cm
Peso Gara: 53 Kg
Peso Off Season: 57 Kg
Anni di allenamento:6
Background Sportivo:Istruttrice di Aerobica – BodyBuilding

Salve a tutti mi chiamo Albo Barbara , ho 29 anni e risiedo in Puglia.
Pratico sport da quando sono piccola ma la mia passione da diversi anni è per il bodybuilding.
Sono seguita in tutto da mio marito che da tantissimi anni si è specializzato in questo settore.
Da diverso tempo coltivavo l’idea di partecipare ad una gara di bodybuilding ma per diversi motivi ero sempre un po’ scettica.
Quando è nata la FCFN ho iniziato a seguirla e seppur tramite internet ho cercato di capire la serietà del progetto, la realtà ha superato di gran lunga le mie aspettative. In breve questa è stata la mia esperienza: ho partecipato alle selezioni del Sud Italia qualificandomi 1ª nella categoria figure, successivamente ho partecipato al campionato nazionale tenutosi a Bologna vincendo il titolo nazionale nella categoria figure tall.
La FCFN fin da subito, appena abbiamo varcato le porte del teatro a Polignano, mi è sembrata una grande famiglia, tutti si sono fatti in 4 per far sentire me e tutti i componenti del mio team come a casa, in nessun momento mi sono sentita a disagio e in difficoltà e nonostante fossi un’esordiente il loro modo di fare mi ha trasmesso tantissima tranquillità in modo da potermi concentrare al massimo per la mia performance.
Il campionato a Bologna è stato qualcosa di meraviglioso, location ottima, prepalco ampio e con possibilità di isolarsi un’attimo prima della gara, gara senza troppi tempi morti e della durata giusta per un’atleta ma, ancora una volta il punto di forza è stato il clima che si respirava, un clima di sana competizione agonistica.
Adesso a distanza di diversi mesi, riesco ad apprezzare ancora meglio l’enorme sforzo che una federazione appena nata ha fatto per farci vivere queste emozioni.
Una federazione giovane ma che avrà un gran futuro perché sono sicura che manterrà intatti i suoi valori.
Un enorme abbraccio a tutto il suo staff.

Antonio Mellone

Man Physique Small
Età:38
Altezza: 177 cm
Peso Gara:77 Kg
Peso Off Season:84
Anni di allenamento:6
Background Sportivo:Calcio

Ciao a tutti sono Antonio in arte Antonhy Mello, la mia passione per lo sport nasce da piccolino esattamente all’età di 12 anni da subito impegnato tra il calcio e l’atletica leggera, dove proprio nell’atletica leggera specialista dei 3000 metri vinco il titolo under regionale e podio nazionale di serie A.
Di lì la mia passione per il calcio e questo talento per l’atletica si interrompe quando decisi di entrare a far parte delle fiamme gialle poiché c’erano tutte le premesse per scrivere delle belle pagine di sport, interrompendo scioccamente i miei studi in Psicologia a Milano.
Ma il destino non era tanto d’accordo, ancora aspetto un motivo, ma va BENE, fiero di averci provato. Dopo la grande delusione divento da prima papà all’età di 25 anni e marito, continuando tra i dilettanti a giocare a calcio fino all’età di 32 anni. E bene quel lunedì mattina, il giorno dopo la mia ultima partita di calcio, aprii il mio cassetto dei sogni e mi iscrissi in palestra per creare il corpo dei miei sogni così come le leggende americane.
Ma mi scontrati sin da subito dalla impossibilità di tale prospettiva poiché dovevo passare dal doping, così mi dicevano e mi proponevano.
Ma per fortuna nato tra il fango e il sudore e lacrime di sofferenza sportiva, non potevo cedere davanti al baro, non sopportavo perdere perché qualcuno barava, figuriamoci se lo facevo io nella vita.
Un giorno un rappresentante di una nota azienda italiana di integrazione mi propone delle gare natural di una nota federazione, io molto scettico ci vado preparandomi da solo come Man Physique, dove arrivo secondo alle selezioni del centro sud e ultimo ai campionati italiani, una umiliazione mai avuta, che avrebbe steso anche una balena.
Ma credevo in me e che potevo cambiare il giudizio di quella giuria l’anno successivo ripresentandomi ottenendo un 4° posto con l’aiuto di un preparatore/assente (ma questa è un’altra storia).
Ancora deluso dal piazzamento non mi do per vinto e sotto la guida di un signor preparatore che tutti conoscete Riccardo Grandi ci riproviamo conquistando un secondo posto, perdo il titolo e la possibilità dell’assoluto dopo ben 4 spareggi, mai sentita una cosa simile, ma quella fu la goccia che mi porto a non credere più nei valori dello sport almeno in quella federazione.
Beh sempre con il mio preparatore ci presentiamo al mondiale per vedere se la giuria la pensava alla stessa maniera dell’Italia, dove mi ritrovo il mio competitor italiano.
Morale della favola arrivò 5° su 17 atleti internazionali e 1° tra gli italiani in categoria. Arrivo ad un bivio ripresentarmi nella stessa federazione o cambiare, ma sapevo anche che per esperienza maturata, era un azzardo lasciare ad un passo dal titolo assoluto.
Quindi decido in piena autonomia il cambio federazione ripartendo da zero e addirittura di provare in una doppia veste sia come Man Physique che come Classic Physique nella neo nata FCFN che sin da subito per le persone coinvolte e sportivi veri, mi ispirava grande fiducia nella trasparenza e senso di lealtà. Concludo senza dilungarmi troppo, vincendo il titolo italiano ma non l’assoluto come Man Physique, un terzo posto italiano come Classic Physique e finalista Beast Poser dell’intera competizione tra gli uomini.
Quello che mi sento di dire per esperienza maturata, la FCFN ha mantenuto le premesse con grande umiltà e serietà portando tutta quella maturità e qualità di giudizio che difficilmente si può trovare in un solo colpo.
Ogni particolare sia sulla gestione, divulgazione degli eventi fino al servizio sotto tutti i livelli, è stata gestita e programmata così come un qualsiasi atleta sperava di ritrovarsi.
La FCFN si colloca come una realtà che sicuramente diventerà nel tempo certezza, ma quello che risulta più importante è che chiunque voglia misurarsi con sé stesso e poi con altri atleti di grande livello, questo è il posto giusto perché non esistono distinzioni o colori, quello che conta è lo spettacolo e una giornata di grande sport, poi se meriti vinci, se non meriti vinci lo stesso perché il bello di loro che ti vogliono bene per davvero e ci tengono alle persone e non ai numeri…

Ilaria Gurini

Fit Body
Età:45 anni
Altezza: 169 cm
Peso Gara:  63 Kg
Peso Off Season:65/68 Kg
Anni di allenamento:1
Background Sportivo:Ippica – Atletica

Ciao, sono Ilaria,ho 45 anni, mi sono laureata campionessa italiana cat. Fitbody FCFN (perché ero l’unica…). Cosa dire di me?
La mia passione per questo sport nasce veramente recentemente, circa ad agosto 2018.
Ho sempre praticato sport e fatto agonismo nella mia vita: ho cominciato con l’equitazione all’età di 8 anni facendo agonismo in salto ostacoli e dressage, salvo smettere al 18 per motivi di studio.
Ho ripreso in età adulta con l’ippica, disciplina galoppo in piano e in ostacoli (lo so, per i più non vi è differenza tra le due discipline, ma in realtà sono proprio sport e cavalli diversi! L’ippica è quella su cui andare a scommettere in ippodromo o sala corse).
Poi “da grande” ho iniziato con l’atletica.
Ho corso dal 2012 varie distanze, dai 10km alla maratona al tra il, con buonissimi risultati.
Ma ad un certo punto non ero più felice, complice la mia vita extra-sportiva.
Ed eccomi quì : su consiglio della nutrizionista che mi seguiva (mi ero lasciata un tantino andare a vizi e debolezze riducendomi ad un’ameba) ho cominciato questo percorso alle redini di Lorna Guiotto, e il resto è storia,seppur breve: allenamento allenamento allenamento, alimentazione (laddove riesco a governare il mio lato wild che mi spinge a sfogare ogni mia emotività -positiva e negativa- sul cibo).
E ho accolto la sfida più grande, per me che sono veramente poco esposta come persona e mi vergogno anche a camminare in mezzo alla gente a volte: salire su un palco in bikini davanti ad una platea e dei giudici camminando in maniera possibilmente sinuosa e femminile! Lo so, non ce l’ho fatta tanto… Ma ce l’ho fatta con me! Cosa mi sta regalando questo sport? La disciplina, lo spirito di abnegazione, la volontà ferrea.
E l’accettazione di me e della mia fisicità in ogni fase della sua evoluzione.
Dai, quasi in ogni fase… Smettendo di pensarmi sempre “troppa e sbagliata” come per anni mi hanno additata nell’atletica.
Nella vita lavoro al casinò di Venezia, faccio il croupier, quindi faccio i turni e rubo soldi alla povera gente.
Prima che lo pensiate: NO, non posso farvi vincere! Se così fosse vivrei già alle Cayman con un Ferro sotto al culo! Non sarò a Miami a difendere i nostri colori ai campionati mondiali DFAC perché, al contrario del credere comune, noi croupier non guadagniamo una valanga di soldi e se anche lo facciamo ce li spendiamo tutti! Miami, arrivo l’anno prossimo! A presto!

Matteo Giacon

Vincitore Premio Best Poser
Età:29 anni
Altezza: 176 cm
Peso Gara:  78 Kg
Peso Off Season:83 Kg
Anni di allenamento:7
Background Sportivo:Calcio che continuo a praticare

Ciao a tutti!!! Mi chiamo Matteo Giacon ho 29 anni e vivo a Cittadella in provincia di Padova. Da dove nasce la mia passione per questa disciplina? Credo di non saperlo neppure io! Ho messo piede per la prima volta in palestra nel 2013 senza nessun obbiettivo. Ci andavo un po’, così, a caso! Il mio, da sempre, coach Riccardo Gasparotto vedendo che ottenevo ottimi risultati con scarso impegno e senza seguire nessun tipo di alimentazione, piu volte mi proponeva di mettermi in gioco partecipando a qualche gara, ma io disinteressato rifiutavo. Dopo 5 anni, nel 2017, mi convinsi! E decisi di provarci! Iniziai la preparazione e sucessivamente feci la mia prima gara! Era il 2018, trofeo Tino Montanara. Prima di uscire in scena mi fu detto: il palco non è per tutti o lo ami o lo odi, ed io, me ne innamorai follemente. Tanta fu la passione che, subito dopo il soddisfacente risultato ottenuto, io e il mio coach iniziammo a pianificare la preparazione per le prossime competizioni e soprattutto a scegliere in che federazione iscriverci. Tra le tante, il nome di FCFN catturò la nostra attenzione. Una nuova federazione natural creata da atleti per gli atleti. Questo per me significa molto e quindi come non dargli fiducia? Presto scoprii di aver fatto la scelta giusta! In FCFN ho trovato non solo una federazione ma ben si una famiglia: ci sono persone preparate e disponibili ad ascoltare qualsiasi suggerimento o richiesta, pronte a dare risposta a qualsiasi domanda o dubbio, ma soprattutto atleti di altissimo livello che prima di noi hanno vissuto in prima persona l’andrenalina del palco e quindi sanno cosa serve per far si che questa nostra esperienza sia vissuta al meglio. Secondo il mio parere era tutto perfetto! Quest’anno, 2019, al campionato italiano ma anche alle selezioni, ci sono stati messi a disposizione diversi servizi, ampi backstage dove ogni atleta a potuto trovare il suo spazio, un servizio di tanning professionale ad un prezzo onesto ed un fotografo eccezionale che ha trasformato ogni singolo scatto in un capolavoro. Che dire poi della gara: mi sono proprio divertito tanto su quel palco!! Sono stato valutato da una giuria meticolosa, imparziale e che non aveva atleti “paraculati” sul palco. Siamo stati messi a confronto più e più volte e le pose venivano mantenute non meno di 20 secondi. Questo per dire che non ci é stato regalato nulla e che chi ha vinto meritava di vincere. Ultima cosa ma non meno importante, come da regolamento: ogni vincitore di categoria e qualche atleta a campione e stato sottoposto a test antidoping perché FCFN é per soli atleti natural. Perché da natural si può!!! Detto ciò, consiglierei quindi FCFN senza nessun riguardo e con grande ammirazione per il lavoro svolto. P.S. Data la mia ottima classificazione nella categoria Classic mi è stata data inoltre la possibilità di partecipare al mondiale DFAC a Miami come amatore…ma..forse non e ancora il mio momento… ?! Stay strong!

Mario Principe

BodyBuilding pesi Medi
Età:29 anni
Altezza: 179 cm
Peso Gara:  73 Kg
Peso Off Season:80 Kg
Anni di allenamento:16
Background Sportivo: 

Ciao a tutti, mi chiamo Mario Principe, ho 34 anni, convivo da 6 con la mia compagna e ho due bambine, una di 4 anni e una di 6 mesi.
Il mio approccio con lo sport è arrivato molto presto, alle medie già praticavo atletica leggera ma il bodybuilding è entrato a far parte della mia vita quando avevo 16 anni…a 17 anni la mia prima volta su di un palco.
Le esperienze continuano a Roma dove mi sono trasferito per lavoro continuando a gareggiare fino al 2012. Nel 2013, sempre per lavoro, mi trasferisco a Brescia, ed è proprio qui che ho avuto l’onore e il piacere di conoscere il mio coach Riccardo Grandi durante un suo seminario. Appassionato e impressionato dal suo modo di interpretare e concepire il natural bodybuilding gli chiesi da lì a poco di potermi seguire e preparare.
Inizia così il nostro percorso che ci vede insieme da quasi 6 anni caratterizzato da alti e bassi, da vittorie ma anche da sconfitte che ci ha visto protagonisti di varie federazioni e a giugno di quest’anno della federazione FCFN, quest’ultima mi ha dato la possibilità di essere valutato per le qualità e le doti che mi caratterizzano.
Il mio augurio è che tutti possano vivere almeno una volta l’esperienza di salire sul palco consapevoli del percorso e degli sforzi fatti per il raggiungimento dell’obiettivo ma soprattutto non mollare mai nonostante possano esserci momenti difficili o momenti no e soprattutto continuare a crederci sempre e comunque… Il Bodybuilding è anche questo…credere in se stessi e nelle proprie capacità.

Massimiliano Reale

Assoluto Man Phisique
Età:40 anni
Altezza: 184 cm
Peso Gara:  80,5 Kg
Peso Off Season:85,6 Kg
Anni di allenamento:25
Background Sportivo: Boxe – Jujtsu

Mi chiamo Massimiliano Reale e la mia passione per il bodybuilding ha radici antiche: ho varcato la soglia di una palestra a 15 anni.
Nella vita faccio altro, sono ingegnere meccanico e forse proprio questa forma mentis organizzata e meticolosa mi ha permesso di essere sempre così preciso nell’alimentazione e negli allenamenti.
Lifetime drug free convinto, non mi sono mai interessato alle gare fino a che non ho visto il natural bodybuilding acquistare sempre più peso.
Così, alla “tenera” età di 40 anni e sotto la guida del mio coach @menphisdaemon, ho deciso di calcare il palco.
Quello di FCFN mi è sembrato il più adatto sapendo bene da chi era stata fondata l’associazione.
Ho avuto modo di dirlo anche a loro di persona: mi sono ritrovato in un ambiente accogliente e familiare in cui tutti erano sempre pronti ad aiutarti che tu avessi bisogno del colore o di una mano nel riscaldamento.
Grande attenzione all’atleta ed al suo comfort in un giorno delicato come quello della gara e perfetta organizzazione.
È stata una bellissima esperienza ed ancora di più per chi come me ha vissuto quel momento come una sfida con se stesso solo per il fatto di salire su di un palco e posare davanti ad una platea!