fcfn.asd@gmail.com

CHI SIAMO

La FCFN è un’associazione sportiva nata dall’idea e dalla passione di quattro atleti agonisti.
Questa associazione si propone di promuovere e supportare i valori dello sport in generale senza l’uso di sostanze dopanti, con particolare attenzione alla cultura fisica e allo stile di vita conseguente.
Quattro atleti agonisti con altrettanti e differenti background, uniti da un’unica e viscerale passione per il Natural Bodybuilding, hanno deciso di condividere esperienze e ideali con tutti coloro che vorranno entrare a far parte di questo tanto ambizioso quanto realistico progetto di evoluzione nel settore eventi della cultura fisica.
Qualcuno potrebbe dire: ma c’era bisogno di un’altra federazione nel settore della cultura fisica?
Secondo noi assolutamente sì, e le motivazioni sono esposte in maniera inequivocabile dal Presidente Daniela Camboni nel suo post di presentazione della FCFN:
“Come mi è venuto in mente di fare da presidente ad una ASD creandola da zero con 4 amici a poche settimane dal secondo figlio e mentre cerco di barcamenarmi tra le mille cose che ci son sempre da fare, il lavoro da libera professionista in allattamento, la casa, la famiglia, il mio restauro fisico dopo la gravidanza ed il mio team di atleti da accudire?
Semplice! l’ho fatto perché sono un po’ folle e perché mi sono rotta le palle delle cose che non vanno nell’attuale ambiente del mio “sport”.
Non mi è piaciuto quando, anni fa, dopo aver vinto per il secondo anno di fila il titolo assoluto nella mia categoria, il presidente della federazione in cui gareggiavo allora si rimangiò a poche settimane dalla partenza la promessa di rimborsarmi il costo del biglietto aereo per andare in America a sostenere il campionato mondiale. Non mi piace chi fa promesse senza mantenerle. E da lì non mi videro più. Non mi è piaciuto nemmeno quando mi sono accorta, in altra federazione, che la giuria non era attenta e che non c’era coesione né coerenza tra i giudici nella valutazione delle categorie. E così cambiai ancora. Non mi è piaciuto vedere atleti costretti ad ore di fila in piedi per la registrazione alla gara o buttati in backstage minuscoli, freddi, piovosi o inadeguati. Non mi è piaciuto quando hanno preteso l’esclusiva senza nulla che la giustificasse e non mi sono piaciute le minacce di squalifica, i divieti e le imposizioni.
Mi rendo conto delle difficoltà che esistono nel gestire manifestazioni con un gran numero di atleti e son sempre stata indulgente nei confronti di disagi subìti per cause di forza maggiore. Ho molta stima e rispetto di chi si prende la briga di creare opportunità per gli altri e si sobbarca lo sbattimento dell’organizzazione di eventi, ma francamente non sopporto il tradimento della fiducia, quella che ho riposto in tutte le federazioni in cui negli anni ho gareggiato.
Sì, perché per me si tratta anche di questo, di FIDUCIA, un sentimento umano che va oltre il business delle gare e dei costumi e delle scarpe e dei seminari e di tutte quelle situazioni che portano guadagno alle federazioni.
Non a caso le federazioni, per la maggior parte delle ASD, sono fatte di persone che si chiamano SOCI (altrimenti perché spendere soldi per la quota associativa?) e che come tali devono trattarsi reciprocamente, con rispetto, sostenendo tutti insieme la stessa causa specificata nello statuto. Un socio deve avere la possibilità di collaborare attivamente, di essere parte vitale delle riunioni e delle decisioni prese nelle assemblee. E a maggior ragione il socio di una ASD che sia anche un atleta deve avere la possibilità di scegliere e di valutare le situazioni che lo riguardano in prima persona.
Sarò una tipa all’antica, ma per me il rispetto tra persone che si chiamino SOCI è alla base del rapporto.
Ecco cosa voglio nella FCFN, l’associazione di cui sono presidente, la fiducia. E sarò grata a tutti coloro che vorranno darmela.
Sono stata una atleta per anni (e spero lo sarò ancora) e conosco il percorso, le rinunce, i sacrifici, la passione ed i sentimenti che portano sul palco. Sono una atleta prima ancora che il presidente della FCFN e, come me, sono atleti anche il vice-presidente Stefano T. Mille, il tesoriere Cristian Guastella e la segretaria Daniela Padovan.
La FCFN è una associazione fatta di atleti per gli atleti.