fcfn.asd@gmail.com

REGOLAMENTO

Le gare di selezione e il campionato nazionale FCFN sono aperte a tutti gli atleti NATURAL che aderiscono al REGOLAMENTO sottostante, alla POLITICA ANTIDOPING ed in regola con il TESSERAMENTO annuale.

Per poter gareggiare in una delle competizioni FCFN bisogna essere regolarmente affiliati alla FCFN, versando la quota associativa annuale pari a € 100, previa compilazione della Richiesta di Affiliazione
La tessera associativa ha validità per tutto l’anno solare (365 giorni) in cui è stata emessa.

Il termine d’iscrizione alle competizioni è di due settimane prima della data di svolgimento, per i motivi riportati nella sezione “TRASPARENZA” della nostra Politica Antidoping.

Gli atleti per poter prendere parte alle competizioni FCFN devono essere in possesso di un certificato medico non agonistico in corso di validità, da presentare assieme alla domanda di affiliazione.
Qualora l’atleta non presenti la certificazione medica richiesta, il Consiglio Direttivo può decidere di escluderlo dalla partecipazione agli eventi e, in qualsiasi caso, non sarà prevista per l’interessato nessuna copertura assicurativa durante gli stessi; l’attività in tal caso sarà svolta a suo rischio e pericolo senza nessuna responsabilità civile e penale da parte della FCFN.

La quota di partecipazione alle gare FCFN, sia selezioni che italiani, è formata dal costo della gara (50 euro) e dal contributo Antidoping (50 euro) per un totale di 100 euro.

CATEGORIE E CANONI DI GIUDIZIO:

Per avere informazioni dettagliate riguardo alle categorie ed ai criteri di valutazioneabbiamo creato una sezione dedicata   ⇒ CLICCA QUI

CROSS:

Ogni atleta avrà la possibilità di gareggiare in più di una categoria, sia alle selezioni che al Campionato Italiano. 
Il costo di ogni categoria aggiuntiva è di 20 euro, eccetto per il cross con la categoria coppie il cui costo è 40 euro.

SUDDIVISIONE DELLE CATEGORIE:

Le varie categorie verranno suddivise dopo le operazioni di peso e altezza, in base agli iscritti.
Le operazioni di peso e altezza saranno effettuate durante la registrazione degli atleti. 
L’atleta sarà pesato e misurato in costume. 

Le competizioni FCFN si svolgeranno in gara unica, che consiste nella presentazione di tutti gli atleti  della categoria i quali verranno chiamati uno ad uno in ordine numerico e si dovranno posizionare al centro del palco effettuando al loro migliore posa come presentazione al pubblico;
saranno poi allineati su una linea (line up) per eseguire le pose semirilassate e/o obbligatorie.

Per la categoria bodybuilding, dopo il primo confronto sul line up, gli atleti si ritireranno dietro al palco per rientrare uno alla volta con l’esibizione nella routine libera.
La routine libera ha una durata massima di 90 secondi.
Per chi partecipa a più categorie, l’esecuzione della routine libera viene richiesta una sola volta.
Per le categorie estetiche invece, verrà richiesta una model-Walk individuale.
Al termine delle routine/ model-walk gli atleti eseguiranno il pose down e verrà poi effettuata le premiazione.

Le competizioni FCFN saranno soggette a test antidoping; i test verranno eseguiti a discrezione della direzione di gara e su richiesta dei giudici.
Il rifiuto a sottoporsi al test porta alla squalifica ed esclusione dalla gara, in tal caso non verrà rimborsata la quota di iscrizione.
Gli atleti in regola con il tesseramento saranno passibili di controlli antidoping a sorpresa durante l’anno; i controlli verranno effettuati previa comunicazione agli interessati e saranno effettuati entro 5 giorni dalla comunicazione; chi dovesse rifiutarsi di eseguire il  potrà chiedere il rimborso della quota associativa.

Qualsiasi comportamento antisportivo da parte degli atleti , dei preparatori o degli accompagnatori che leda il rispetto altrui e causi danni a cose o persone  sarà punito con l’espulsione dell’interessato dall’evento e dall’associazione.

I primi 6 atleti classificati di ogni categoria delle selezioni si qualificano per il campionato italiano esclusivamente per la categoria nella quale hanno ottenuto la qualifica. 

Quindi, ad esempio, un’atleta che si è qualificata come bikini non potrà partecipare agli italiani come figure. Similmente, un’atleta che abbia gareggiato solo come bikini juniores alle selezioni, non potrà gareggiare anche nelle bikini OPEN agli italiani. Per poter quindi partecipare a più categorie al campionato italiano bisogna ottenere la qualifica specifica in ogni categoria.

In altre parole agli italiani si potranno scegliere solo le categorie per le quali si è ottenuta qualifica specifica in una delle selezioni. 

L’iscrizione a categorie aggiuntive (CROSS) sarà possibile anche il giorno delle gare di selezione durante la registrazione sul posto.

I primi 4 atleti classificati di ogni categoria dei campionati italiani si qualificano per i campionati italiani dell’anno successivo.

Potranno accedere alle competizioni internazionali (come amatori) i primi due classificati di ogni categoria (qualora la categoria sia composta da un minimo di quattro partecipanti; viceversa, solo il primo classificato sarà automaticamente qualificato).

Ad ottenere la Pro-card, diventando dunque professionisti, saranno gli atleti che si classificheranno primi nel confronto Assoluto di categoria.

Per avere informazioni dettagliate riguardo al circuito PRO DFAC, abbiamo creato una sezione dedicata ⇒ Clicca qui